Come fare le brioche in casa

 

Come fare le brioche in casa

 

Consiglio inviato da: Sabrina
Pubblicato il: 17.06.2012

Vota la ricetta:
4.0 basato su voti: 48
Ecco una semplice ricetta per preparare le brioches fatte in casa, ideali per la colazione.
Per quel che concerne la preparazione, ci vuole circa mezz'ora, oltre ovviamente al tempo di lievitazione.

Ingredienti

- 60/70 g di latte
- 2 albumi d'uovo
- 500 g di farina 00 setacciata
- 150 g di burro
- 1 cubetto di lievito di birra

 

 

Preparazione

Iniziamo mettendo a scaldare il latte. Nel momento in cui diventa tiepido, ne trasferiamo due cucchiai in una piccola ciotola, all'interno della quale faremo sciogliere il lievito.
Lasciamo il lievito nel latte per cinque minuti, dopodiché uniamo la farina.
Al tutto aggiungiamo il burro, che in precedenza avremo fatto ammorbidire fuori dal frigo e tagliato a riccioli.
Uniamo un pizzico di sale, e spostiamo il composto in un mixer da cucina, azionandolo fino a quando non avremo ottenuto un impasto elastico ma sodo. Naturalmente, possiamo anche mescolare a mano, ma ci vorrà un po' di tempo.
Una volta che l'impasto è pronto, deve essere coperto con un telo umido, e lasciato per un'ora a lievitare in un luogo fresco, privo di correnti d'aria.
Passata un'ora, togliamo il telo e modelliamo l'impasto, avendo cura di mettere sul piano di lavoro un po' di farina per non farlo attaccare. Stendiamo una sfoglia di cerca dieci centimetri, o più lunga, a seconda delle dimensioni che vogliamo dare alle brioches.
Dopodiché, usando un coltello piuttosto affilato realizziamo dei triangoli di una ventina di centimetri di lato e di tredici centimetri di base.
A metà circa della base eseguiamo un taglio piccolo: arrotoliamo su se stessi i triangoli, iniziando dalla base, e curviamoli in maniera tale da avere i croissant, a forma di mezzaluna. I croissant così realizzati vanno messi sulla teglia da forno coperta con della carta oleata, e ricoperti con gli albumi sbattuti velocemente.
Mettiamo in forno per mezz'ora a duecento gradi, fino a quando l'albume spennellato sulla brioche non assumerà il tipico colore dorato.
A questo punto, una volta tolte dal forno e lasciate intiepidire, le brioches così preparate possono essere consumate vuote, oppure riempite con confetture, marmellate, cioccolata, crema o Nutella, semplicemente usando una siringa da pasticcere.

Versione alternativa


Una versione alternativa dell'impasto per realizzare le brioches prevede l'utilizzo di mezzo chilo di farina, tre tuorli d''uovo, un pizzico di sale, della buccia di limone, cento grammi di burro, 150 grammi di zucchero e mezzo cubetto di lievito di birra.

L'unica variazione rispetto alla ricetta che abbiamo descritto prima è che il burro deve essere aggiunto a freddo dopo averlo fuso.
In questo caso, inoltre, la lievitazione deve durare almeno un paio d'ore.
Naturalmente l'impasto per le brioche così preparato può essere usato per numerose ricette, e non è detto che debba essere per forza adottata la tipica forma a croissant.
Come si può notare, in ogni caso, realizzare le brioches in casa non è difficile conoscendo i trucchi giusti.

Consiglio inviato da: Sabrina

 

 

Stampa la ricetta Stampa il Consiglio

Condividi su Facebook

blog comments powered by Disqus

Approfondisci la ricetta:

• Come fare i croissant in casa

• Croissant

• Cornetti di pasta brioche

 

 

Ricette Bimby

Ricette Bimby

 

Altri Consigli di Cucina

Come fare le brioche in casa Come utilizzare gli avanzi delle uova di Pasqua
Con l'arrivo delle festività pasquali, nella maggior parte delle case degli italiani le uova di cioccolato sono una costante irrinunciabile soprattutt...

Come fare le brioche in casa Tiramisù con gli avanzi di colomba Pasquale
Se il pranzo pasquale è stato un successo, ma purtroppo avete avanzato diverse pietanze, tra cui il dolce per eccellenza, ovvero la colomba, ecco un'i...

Come fare le brioche in casa Come riutilizzare gli avanzi delle uova di Pasqua
Cioccolata in eccesso?! Ebbene sì, è proprio questo il problema che ci troviamo (a volte) ad affrontare dopo Pasqua! Vediamo allora come riciclare i...

Leggili tutti...

Iscrivti alla NewsletterIscriviti alla
newsletter