Come fare la sangria in casa

 

Come fare la sangria in casa

 

Consiglio inviato da: Sofia
Pubblicato il: 10.07.2012

Vota la ricetta:
4.0 basato su voti: 26
Le calde serate estive sono ideali per gustare un buon bicchiere di sangria, la bevanda di origine spagnola a base di vino, zucchero e frutta che conquista per il suo gusto e la sua freschezza.
La sangria offre il vantaggio di essere una bevanda fresca e dissetante, che si prepara facilmente e con semplicità.
Nonostante richieda tempi un po' lunghi, che servono a consentire che il gusto degli ingredienti e gli aromi delle spezie si mescolino tra loro, preparare la sangria è piuttosto semplice ed anche abbastanza economico, anche se il costo complessivo può variare in base alla qualità del vino e della frutta che si sceglie per prepararla.
Complessivamente, il costo per 3 l di sangria non dovrebbe superare i 7-8 Euro.

Ingredienti (per preparare circa 2,5 l di sangria)

- 1,5 l di vino rosso corposo (ottimo il Bonarda non frizzante, il Cannonau sardo o un Salice Salentino)
- 0,75 l di gassosa
- 1 limone
- 2 arance
- 2 pesche gialle
- 2 mele
- 50 g di zucchero (bianco o di canna)
- 1 stecca di cannella
- 1 stecca di vaniglia
- 2 chiodi di garofano
- 50 ml di brandy (a piacere)

La frutta deve essere piuttosto soda (ma non acerba) e gli agrumi andrebbero scelti naturali, non trattati con sostanze chimiche.

 

 

Preparazione

Dopo averle lavate e sbucciate, tagliare a cubetti le pesche e le mele e disporle in una terrina o un piatto fondo, cospargerle con lo zucchero e, se piace, il brandy; mescolare e lasciare a riposo per circa un'ora, meglio se in frigorifero.
Nel frattempo disporre in una ciotola abbastanza grande da contenere 3 l di liquido gli agrumi lavati e tagliati a fette non troppo spesse (non sbucciati), aggiungendo la cannella, la vaniglia ed i chiodi di garofano.
Unire agli agrumi il vino e la gassosa, mescolare con cura e lasciare riposare un'ora circa.
Trascorso questo tempo, togliere le spezie dagli agrumi ed aggiungere la frutta tagliata a pezzi con il liquido che avrà prodotto.
Riporre in frigorifero per almeno due ore e servire ben fredda.

Varianti e Consigli

Esistono diverse varianti di sangria: alle pesche ed alle mele possono essere aggiunti anche altri tipi di frutta, secondo i gusti di chi la prepara o degli ospiti a cui la si offre, purché non sia mai troppo matura, per evitare che si spappoli nel vino; è inoltre possibile preparare anche una versione chiara di sangria, sostituendo il vino rosso con spumante o vino bianco al posto del vino rosso.
Infine, se si desidera ottenere un gusto meno dolce, è possibile sostituire la gassosa con della soda.

Consiglio inviato da: Sofia

 

 

Stampa la ricetta Stampa il Consiglio

Condividi su Facebook

blog comments powered by Disqus

Approfondisci la ricetta:

• Come fare 3 aperitivi analcolici per Natale

• Come fare la sangria bianca

• Come fare la sangria con il Bimby

• Come fare dei cocktail analcolici

 

 

Ricette Bimby

Ricette Bimby

 

Altri Consigli di Cucina

Come fare la sangria in casa Come fare 3 primi con fave e piselli
Le fave e i piselli sono legumi che si abbinano benissimo tra loro perché sono entrambe teneri e si sposano perfettamente con diversi tipi di pasta si...

Come fare la sangria in casa Tiramisù con il Bimby
Il tiramisù è senza ombra di dubbio il dolce al cucchiaio più conosciuto e amato al mondo. Di origini squisitamente italiane, questo buonissimo dolc...

Come fare la sangria in casa Come fare il biscotto gelato in casa
Con l'arrivo della bella stagione potreste prendere in considerazione una soluzione fresca e nutriente per la merenda pomeridiana dei nostri figli (ma...

Leggili tutti...

Iscrivti alla NewsletterIscriviti alla
newsletter