Cannoli siciliani, la ricetta antica

 

Cannoli siciliani, la ricetta antica

Consiglio inviato da: Giusy G.
Pubblicato il: 10.08.2011

Vota la ricetta:
4.0 basato su voti: 8
Esistono molte ricette che riguardano la preparazione dei Cannolo siciliani, ma in realtà non tutti sanno che esiste un'antica ricetta, sconosciuta ai grandi maestri culinari, non presente su libri di cucina anche molto famosi ed invece molto diffusa tra le antiche massaie del posto. Il primo passo per provare questa nuova ricetta è quello di procurarsi gli ingredienti necessari alla preparazione. Occorreranno quindi:

1 kg di farina
100 g di zucchero
100 g di sugna
ricotta quanto basta
canditi quanto basta
pistacchio quanto basta
zucchero vanigliato
marsala quanto basta
cioccolato a pezzi quanto basta
mandorle tostate
cioccolato in polvere
tubo o canna per creare la forma giusta

Osserviamo adesso la modalità di preparazione che differenzia la nostra ricetta da quelle più comuni e presenti sui grandi libri di cucina. Per un Kg di farina occorreranno dunque 100 g di zucchero e 100 g di sugna di ottima qualità. Invece di acqua, per avere una pasta dura e colorita, dovremmo usare il marsala oppure del buon vino rosso. Adesso bisogna lavorare la nostra pasta a dovere.
Bisogna tener presente che la durezza della pasta è condizione necessaria per la riuscita dei cannoli siciliani. Una volta preparati gli involucri di pasta con apposita forma ormai conosciuta ( si possono usare tubi o canne che diano la forma adatta conica) la pasta deve essere fritta in sugna abbondante e bollente e deve diventare pasta croccante. Fatta la pasta, bisognerà passare alla preparazione del suo contenuto che quindi si farà a parte. Si passa allo "staccio" la ricotta occorrente (bisogna utilizzare tanta ricotta quanti sono i cannoli desiderati) e si mescola con eguale quantità di zucchero finissimamente spolverato. Il consiglio è sempre quello di assaggiare il composto. Dopodichè si aggiungono pezzetti finissimi di canditi, pistacchio cioccolato e zucchero vanigliato.
In genere possiamo fare due tipi di impasto, uno chiaro (come nel caso descritto precedentemente) ed uno scuro aggiungendo per quest'ultimo il cioccolato in polvere.
Adesso possiamo riempire il cannolo, nel frattempo non più bollente, con il nostro composto appena creato. Si riempie il cannolo siciliano per un lato con l'impasto chiaro e per l'altro con quello scuro aggiungendo mandorle tostate e spolverate secondo i gusti o le preferenze. Importante è che i cannoli non devono risultare impregnati di grasso perché in tal caso sarebbero immangiabili. Debbono essere consumati anche se freschi ma croccanti.

Consiglio inviato da: Giusy G.

 

 

Stampa la ricetta Stampa il Consiglio

Condividi su Facebook

blog comments powered by Disqus

Approfondisci la ricetta:

• Come fare i cannoli siciliani con il Bimby

• Come fare i cannoli siciliani

 

 

Ricette Bimby

Ricette Bimby

 

Altri Consigli di Cucina

Cannoli siciliani, la ricetta antica Come utilizzare gli avanzi delle uova di Pasqua
Con l'arrivo delle festività pasquali, nella maggior parte delle case degli italiani le uova di cioccolato sono una costante irrinunciabile soprattutt...

Cannoli siciliani, la ricetta antica Tiramisù con gli avanzi di colomba Pasquale
Se il pranzo pasquale è stato un successo, ma purtroppo avete avanzato diverse pietanze, tra cui il dolce per eccellenza, ovvero la colomba, ecco un'i...

Cannoli siciliani, la ricetta antica Come riutilizzare gli avanzi delle uova di Pasqua
Cioccolata in eccesso?! Ebbene sì, è proprio questo il problema che ci troviamo (a volte) ad affrontare dopo Pasqua! Vediamo allora come riciclare i...

Leggili tutti...

Iscrivti alla NewsletterIscriviti alla
newsletter