3 modi per cucinare il fegato

 

3 modi per cucinare il fegato

3 modi per cucinare il fegato

 

Consiglio inviato da: Francesca S.
Pubblicato il: 07.11.2013

Vota la ricetta:
4.0 basato su voti: 52
Le interiora sono il pallino di tanti cuochi e da nord a sud la cucina regionale si scatena nel proporre ai palati più fini ricette ad hoc che esaltino il gusto dei fegatelli.
Ogni buongustaio conosce il fegato cucinato alla reggina e quello cucinato alla veneziana.

Di seguito vi presentiamo 3 modi per cucinare il fegato, affinché possiate sbizzarrirvi tra i fornelli ed amare sempre più il suo sapore inconfondibile.

Fegato alla veneziana


Spezzettate due cipolle e fatele appassire con un cucchiaio di olio e una noce di burro, dopo di che aggiungete un paio di cucchiai di aceto e il fegato di vitello tagliato a fettine (si considerano circa 125 grammi a persona).
Fate in modo che la cottura proceda a fuoco alto e per pochi minuti. Quando il tutto è pronto, togliete la padella dal fuoco e salate e pepate a piacimento.

Google+

Fegato alla reggina


Rispetto alla ricetta precedente, si prevede l'aggiunta di patate fritte.
Quindi prima di iniziare con la cottura del fegato, tagliate qualche patata a pezzi grossolani e friggete in olio bollente.
Una volta ultimata la cottura del fegato a fuoco vivace, aggiungete le patate, fate amalgamare il tutto e servite caldo.
Fin qui è chiaro che il fegato va cotto con un qualche cucchiaio di aceto e a fuoco alto.

A questo punto tutte le altre ricette sono variazioni sul tema.
Per completezza e per rispettare la promessa fatta in apertura, esplicitiamo altre otto ricette: il fegato in agro dolce, dove l'aceto deve essere sostituito con l'omologo balsamico e alle cipolle si possono accostare uvetta e pinoli.
Il fegato con i porri, dove quest'ultimi sostituiscono in toto le cipolle.
Nella storia della gastronomia sappiamo che le cipolle introdotte dai veneziani sono state inserite nella ricetta per sostituire i fichi, tipici della cucina romana.
Quindi fegato ai fichi per chi abita nel centro Italia.

Fagottini di prosciutto con fegato d'oca


Tagliate questo tipo di interiora e fatele cuocere con la cipolla in padella, aggiungendo salvia ed alloro.
Poi usate il composto per riempire dei fagottini creati con fette di prosciutto e il gioco è fatto.
Lo stesso composto aromatizzato può essere usato come condimento per dei crostini dal sapore intenso. Inoltre, se frullate i fegatini con le cipolle e un goccio di liquore, opportunamente salati e pepati, ottenete anche un delizioso patè per le bruschette da servire come antipasto.

Altri modi di cucinare il fegato sono alla cacciatora, con le olive, con il pomodoro, con le mele.

Consiglio

Il consiglio è sempre di accostare il sapore inconfondibile del fegato, che sia di anatra, di vitello o di manzo è indifferente, ad aromi e frutta dolciastri, in grado di stemperare quel saporino acido rilasciato dalla interiora durante la cottura.

Consiglio inviato da: Francesca S.

 

 

Stampa la ricetta Stampa il Consiglio

Condividi su Facebook

Ti è piaciuta la ricetta?

I 5 cibi che fanno dimagrire

Speciale salute: I 5 cibi che fanno dimagrire

 

 

 

Ricette di Halloween

Ricette di Hallloween

Ricette Bimby

Ricette Bimby

 

Ultime Ricette pubblicate

3 modi per cucinare il fegato

Fusilli broccoli e gorgonzola

3 modi per cucinare il fegato

Dita mozzate di strega verdi di Halloween

3 modi per cucinare il fegato

Mele candite di Halloween

3 modi per cucinare il fegato

Dita di strega mozzate di Halloween

Leggili tutti...